Cosa mi ha portato qui oggi

Sin da bambina ho avuto un modo di pensare ‘out of the box’ e questo mi ha sempre portato a farmi molte domande e a volte anche a dover fare i conti con la realtà circostante, in modo particolare dal periodo post-universitario in poi.

Da che ho terminato l’Università nel 2011, conseguendo prima la laurea triennale in Economia Aziendale e poi quella magistrale in International Business Management, ho sempre lavorato in azienda in ruoli inerenti al marketing.

Fin da subito ho avuto come la sensazione di fare qualcosa di ‘costretto’. Doversi spesso mettere delle maschere per sopravvivere, così come anche il fatto di avere così poco tempo libero a disposizione e l’idea che sarebbe stato così per gran parte della vita, mi faceva stare male. Ad ogni modo, non avendo nessuno vicino che condividesse la mia visione e non sapendo quale strada alternativa intraprendere, non avevo idea di come poter cambiare le cose e a volte provavo anche un profondo senso di solitudine. In aggiunta la mia elevata empatia e sensibilità, che al tempo non sapevo ancora come gestire, mi portava spesso ad incappare in dinamiche all’interno di relazioni personali o sentimentali in cui soffrivo.

All’inizio del 2016 passo un periodo veramente buio in cui il senso di smarrimento e di solitudine erano diventati insostenibili. Così inizio a cercare per conto mio delle risposte; parto dai libri e subito dopo, viaggiando, si apre una finestra sul mondo della spiritualità. Ho sentito subito che quella era la chiave per ciò che stavo cercando: da lì infatti ha iniziato a smuoversi qualcosa dentro di me che mi ha fatto proseguire nell’apprendere tutto ciò che poteva aiutarmi a capire di più su me stessa e a stare meglio, in connessione alla spiritualità. Ho iniziato inoltre a seguire diversi coach americani, healers, maestri spirituali internazionali, da cui ho tratto ispirazione e ho imparato moltissimo. 

Successivamente le cose sono leggermente migliorate, ma non avendo ancora trovato una vera e propria tranquillità interiore per il fatto di sentirmi distante dalla vita che desideravo davvero, ho dovuto affrontare ulteriori ostacoli nel percorso lavorativo, fino a quando non ho deciso di fare pace con la mia situazione e di cercare di trovare una stabilità.

A settembre 2017 inizio dunque la mia ultima esperienza in azienda con un altro spirito, facendo tesoro di tutto ciò che le difficoltà mi avevano insegnato; riesco così a trovare finalmente una soluzione soddisfacente e ad apprezzare sinceramente il mio lavoro. Nonostante tutto dentro di me non si era spento il desiderio e la speranza di poter riuscire un giorno a vivere una vita più libera e più in linea con la mia personalità, anche se non avevo idea né di se, come o quando questo sarebbe accaduto.

In contemporanea avviene anche una delle fasi più rivoluzionarie della mia trasformazione personale, in cui la fine di una relazione mi ha spinto ad addentrarmi in una ricerca e in un lavoro interiore ancora più profondo. Stufa di mettere la mia felicità e il mio benessere in mano a qualcuno o qualcos’altro di esterno da me ho cominciato a togliere gli strati che mi allontanavano dalla vera me.

Volevo riuscire a stare bene in modo costante e non essere condizionata dagli eventi che mi portavano ad avere una felicità altalenante e a non trovare un equilibrio. Così ho iniziato il mio percorso di guarigione delle mie ferite interiori e a cambiare il mio modo di pensare e di approcciarmi alla vita. Questo mi ha portato a ritrovare me stessa e il mio centro, di conseguenza anche tutto il resto ha iniziato a cambiare in meglio.

I miglioramenti incredibili che come conseguenza del lavoro su me stessa – ho visto manifestarsi nella mia vita e l’entusiasmo provato nel condividere le cose imparate, mi hanno poi fatto capire che tutto ciò che avevo vissuto nel mio viaggio aveva un senso. In quel momento ho realizzato di poter e voler ispirare e aiutare gli altri a fare lo stesso…a ritrovarsi, a stare meglio, a vivere la vita che più desiderano!

Nel 2019 ho sentito quindi che era giunta l’ora di seguire il mio cuore e di cambiare direzione: così ho rassegnato le dimissioni.

Oggi aiuto le persone nel loro percorso di crescita personale-spirituale facendo coaching online.

Ancora qualche info su di me

Vivo in Italia in provincia di Varese. Sono una persona positiva e credo nel potere di sentirsi bene. Credo nell’amore. Credo anche che non siamo qui per caso e che nella vita ci sia qualcosa di più grande a cui siamo connessi (mi piace chiamarlo Universo). Credo molto nella Legge di Attrazione.

Pratico meditazione ogni giorno e yoga. Amo l’avocado, gli animali e la natura, in particolare il mare (ogni tanto provo a surfare :)). Adoro le oracle/tarot cards e i cristalli. Leggo parecchi libri durante l’anno, anche contemporaneamente, quasi tutti di carattere ‘spirituale’ :).

Credo che il viaggio interiore, quello del nostro ‘risveglio’, sia un percorso costante e di continua e interminabile evoluzione. Per questo anche io non smetto mai di lavorare su di me e di ricercare cose nuove per capire di più su me stessa e migliorare la mia vita… questo mi da anche l’entusiasmo di condividere e ispirare altre persone a fare lo stesso.

Ho anche conseguito una certificazione come Facilitatore in Mindfulness, accreditata dalla International Practitioners of Holistic Medicine (IPHM).

Se vuoi conoscermi meglio, mi trovi su Youtube.

#surfingoodvibes è l’hashtag con cui trovate i miei contenuti, ma soprattutto è un mantra che ho creato per ricordarsi di affrontare la vita in modo positivo e di guardare sempre il bicchiere mezzo pieno!

error: